La terapia della luce per un inverno al top

Quando arriva l’inverno le giornate si riducono drasticamente, con conseguenze negative per la salute e il buon umore. La riduzione di luce può aggravare le condizioni per chi soffre di SAD, disordine affettivo stagionale, aumentando nervosismo, ansia, depressione. Ecco come sfruttare al massimo le ore di sole e fare il pieno di luce anche durante la brutta stagione.

C_4_aperturasezioni_857_lstAperture_itmApertura_0_upiFoto1F

ESCI A PASSEGGIARE – Secondo alcune ricerche l’ora migliore per fare una bella passeggiata è fra le dieci e mezzogiorno, quando la luce è al massimo. Di mattina sei al lavoro? Sfrutta la pausa pranzo per uscire all’aria aperta: bastano 20 minuti di buon passo per rivitalizzare l’epidermide, combattere il mal di testa, attivare la circolazione e ridurre lo stress.

LIGHT THERAPY – Dai dati di uno studio apparso su The American Journal of Psichiatry è emerso che il trattamento con la luce brillante si dimostra efficace come una vera e propria medicina contro i disturbi dell’umore, a carattere stagionale e non solo. La terapia della luce secondo le neuroscienze influenza positivamente le funzioni del sistema serotoninergico, modificando i livelli di cortisolo, serotonina e melatonina. Come fare? È necessario sedersi a circa 50-70 centimetri dalla fonte luminosa, con gli occhi aperti, senza fissare direttamente la luce.

LAMPADE DI SALE – La magica luce ambrata proveniente dalle lampade di sale riesce a creare immediatamente un’atmosfera calda e rilassante, perfetta per la casa o l’ufficio. Inoltre, queste lampade contribuiscono a regolarizzare l’umidità, proteggere dall’elettromagnetismo (gli studi sono ancora in corso) e a ionizzare l’aria, migliorando la qualità degli ambienti.

SPALANCA LE FINESTRE – Anche nei giorni più freddi il ricambio dell’aria è essenziale. Se trascorri le giornate lontano da casa sfrutta il momento della colazione, quando le percentuali di smog sono inferiori alla norma, per aprire tutte le finestre contemporaneamente e creare corrente in modo da arieggiare le stanze: 15 minuti saranno sufficienti per rinfrescare tutta la casa. Inoltre spalancare le finestre e accogliere la luce del mattino aiuta a dare la sveglia al corpo e alla mente.

DIFFUSORE PER AROMI – A differenza del tradizionale brucia essenze, il diffusore elettrico consente di diffondere gli aromi in maniera più potente, scaldando e mantenendo gli oli a una temperatura costante. Inoltre, grazie alle luci ti consentirà di creare un angolo rilassante a misura di cromoterapia. Il consiglio? Evita le miscele già pronte, spesso contenenti petrolati, e punta sugli oli essenziali puri.

L’IMPORTANZA DELLE TENDE – Spesso non si considera a sufficienza l’importanza dei tendaggi. Sei sensibile alle variazioni di luce? Scegli tende leggere anziché velluti coprenti. Se punti su veli sottilissimi e colorati in alcune ore del giorno le stanze di casa si illumineranno: una vera e propria coccola in grado di scatenare un sorriso e tenere alto l’umore.

La terapia della luce per un inverno al topultima modifica: 2017-02-06T14:48:17+00:00da steffano72
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment